Cari pazienti bentrovati!

In questo articolo parleremo di uno dei trattamenti di odontoiatria estetica più richiesti: lo sbiancamento dentale!

 

Avere denti bianchi e sani è sinonimo di sicurezza e, nella società odierna, rappresenta una caratteristica estetica irrinunciabile.

 

Ma cerchiamo di fare chiarezza su che cosa sia esattamente lo sbiancamento dentale…

Con questo termine vengono indicati svariati trattamenti odontoiatrici con un comune risultato: ottenere il colore dei denti più bianco e chiaro possibile!

Ricordiamo come il colore degli elementi dentali sia assolutamente personale ed individuale. Esso, infatti, è legato a molteplici fattori soggettivi come ad esempio: caratteristiche genetiche, abitudini quotidiane (fumo), assunzione di cibi o sostanze che possono macchiare lo smalto dentale (come caffè, salsa di soia, liquirizia o tè) o semplicemente col trascorrere del tempo si noterà la tendenza a diventare un po’più scuri.

 

Proprio per questi motivi non tutti i soggetti che effettueranno lo sbiancamento dentale raggiungeranno la medesima tonalità e luminosità di bianco.

Ad oggi sono disponibili svariate tipologie di trattamenti sbiancanti, con tempistiche più o meno rapide, e tutti non invasivi.

 

Ma prima di parlare di sbiancamento ricordiamo l’importanza dell’igiene orale, quotidiana e professionale!

Prima di procedere con un trattamento di sbiancamento professionale (qualunque esso sia) è fondamentale sottoporsi ad una seduta d’igiene orale professionale, per far sì che venga accuratamente rimosso qualsiasi residuo di placca e tartaro ed eventuali macchie/pigmentazione sulla superficie dentale.

Quindi solo dopo aver effettuato l’igiene professionale, sarà possibile procedere con il vero e proprio sbiancamento, avendo sempre la consapevolezza che, oltre all’efficacia insita delle varie tecniche sbiancanti, esistono i limiti soggettivi elencati poco sopra.

Lo sbiancamento dentale è adatto per trattare e ridurre le discromie dentali che possono manifestarsi nel corso della vita di un individuo. A tal proposito, ricordiamo come tali alterazioni di colori possano essere diverse:

  • Lievi o superficiali (tra queste ricordiamo quelle causate dall’eccessivo consumo di caffè o dal tabacco)
  • Più o meno profonde (come quelle causate dall’assunzione di alcuni tipi di farmaci)
  • Legate a necrosi dell’elemento dentale.

 

Proprio in riferimento a quest’ultimo punto ricordiamo come il trattamento di sbiancamento possa essere effettuato sia su denti vitali, sia su denti devitalizzati.

In questo specifico caso il protocollo da seguire sarà leggermente diverso (cioè uno un step aggiuntivo, essendo in molti casi necessario uno sbiancamento endo-canalare).

In generale, lo sbiancamento eseguito sui denti vitali conduce ad un effetto differente rispetto a quello ottenuto su denti devitalizzati: questo perché reagisce in maniera diversa all’agente sbiancante, proprio per via della presenza o assenza della polpa dentale. Ricordiamo come spesso i denti devitalizzati possono presentare la tendenza intrinseca a variare il colore a seguito del trattamento endodontico. In questi casi si renderà necessario sbiancare il singolo elemento dentale in questione per ottenere il medesimo colore dei denti vicini.

 

 

I vari tipi di sbiancamento…

Lo sbiancamento di denti vitali prevede l’utilizzo di particolari sostanze in grado di penetrare attraverso i tessuti duri del dente (senza che però questo danneggi la sensibilità di polpa e dentina).

Come anticipato, esistono molteplici trattamenti per sbiancare i denti.

Possiamo distinguere in due grandi gruppi gli sbiancamenti:

  • Professionale
  • Domiciliare.

 

Distinzione fondamentale è lo svolgimento: il primo tipo di sbiancamento consiste in una seduta professionale col proprio igienista di fiducia, mentre il secondo viene effettuato a casa attraverso l’utilizzo di specifici prodotti. Tutto ciò non esclude il fatto che spesso sono necessari trattamenti combinati (quindi una parte effettuata nello studio dentistico e l’altra eseguita a casa).

 

Lo sbiancamento professionale consiste nello sbiancamento eseguito alla poltrona tramite l’utilizzo di specifici agenti chimici sbiancanti ad alta concentrazione (questo tipo di sbiancamento prende il nome di bleaching) che vengono attivati attraverso la luce emessa da particolari lampade led o laser. Gli agenti contenuti nel gel e sprigionati durante la seduta di sbiancamento professionale sono principalmente il perossido di idrogeno ed il perossido di carbammide, in particolari concentrazioni. Questo gel viene così azionato tramite il calore generato dalla luce led ed inizia a rilasciare radicali liberi in grado di penetrare la struttura del dente. Attraverso questo procedimento vengono poste in esse delle reazioni all’interno del dente in grado di scomporre le molecole delle macchie e delle discromie, rendendole più piccole, meno colorate e facilmente eliminabili.

Fondamentale è che, a seguito della seduta di sbiancamento, si eviti per minimo 24 ore di fumare e di assumere cibi e bevande coloranti.

Come accennavo poc’anzi a questo tipo di sbiancamento professionale può essere associato lo sbiancamento domiciliare che consiste nell’utilizzo di mascherine (che riproducono la forma delle arcate dentarie del paziente) all’interno del quale verrà contenuto un particolare gel sbiancante che dovrà essere indossato per un tempo variabile che verrà deciso dal vostro igienista ed odontoiatra di fiducia per circa due settimane.

 

 

 

 

BLANCONE…

Ulteriori trattamenti di sbiancamento professionale sono quelli proposti dalla BlancOne. Essi consistono in sedute di trattamenti sbiancanti post igiene orale porfessionale. Essi risultano essere rapidi, intensivi, senza effetti collaterali e che donano un bianco luminoso durevole nel tempo.

BlancOne® CLICK

Per chi volesse iniziare ad avvicinarsi ad una terapia di sbiancamento dentale, ma avesse qualche dubbio a riguardo, il nostro consiglio è quello di iniziare tramite un trattamento BlancOne Click.

Esso consiste in un trattamento sbiancante post igiene, rapido ed efficace.

BlancOne® CLICK è un trattamento sbiancante rapido nato per chi cerca una soluzione pratica e veloce per ottenere un sorriso ancora più bianco dopo la pulizia dei denti.

Bastano solo 10 minuti e un budget di poche decine di euro per ottenere un risultato sorprendente e donare ai tuoi denti un aspetto più luminoso!

BlancOne® CLICK inoltre è l’ideale per avvicinarsi allo sbiancamento dentale, anche per chi teme un’eccessiva sensibilità provocata da questi trattamenti sbiancanti. BlancOne® CLICK è di sicuro il trattamento più delicato di tutta la gamma:

  • utilizza una bassa concentrazione di perossido di carbamide
  • non richiede la protezione gengivale
  • dura solo 10 minuti

 

Pro dello sbiancamento dentale…

 

  • Non danneggia i denti e non rovina lo smalto dentale
  • Non danneggia le gengive
  • Consiste in un trattamento personalizzato che soddisferà il più possibile le vostre esigenze
  • È eseguito da professionisti qualificati
  • Consente di ottenere risultati visibili già dalla prima seduta

 

Controindicazioni dello sbiancamento dentale…

 

E’ fondamentale che il paziente abbia la consapevolezza che lo sbiancamento dentale può comportare una sensibilità dentale transitoria (questa sparirà nell’arco di qualche giorno), ulteriori situazioni in cui lo sbiancamento dentale è sconsigliato sono:

  • Gengiviti (in presenza di gengive irritate o sanguinanti non deve essere effettuato lo sbiancamento dentale)
  • Corone o ponti (in presenza di corone o ponti anteriori è necessario discutere col proprio odontoiatra di fiducia su come procedere. Infatti lo sbiancamento non è in grado di sbiancare i materiali protesici, quindi potrebbe essere necessario sostituire gli elementi protesizzati per ottenere un colore più simile al risultato cercato dallo sbiancamento).
  • Carie (prima di procedere con lo sbiancamento dentale si renderà necessario procedere alla risoluzione e alla cura di lesioni cariose)
  • Età inferiore ai 14 anni
  • Stato di gravidanza o durante il periodo di allattamento
  • Ipersensibilità dentale.

 

Proprio per questi motivi è fondamentale sottoporsi ad una visita di controllo e ricevere un parere professionale dal proprio igienista e dentista di fiducia per decidere se procedere o meno al trattamento di sbiancamento.

 

No alle cure fai da te!

Ricordiamo come non sia mai conveniente affidarsi ai rimedi della nonna: azioni come passarsi il bicarbonato sui denti o usare le foglie di limone alla lunga, potrebbero danneggiare la struttura dentale, dando vita ad un processo di abrasione graduale.

Sicuramente la natura ci offre dei piccoli “aiuti” per aumentare la luminosità del nostro sorriso e questi sono contenuti in alcuni cibi (ad esempio la salvia, le fragole, il miele, le carote, l’uva) ma “In media stat virtus”: non bisogna mai eccedere altrimenti si rischierebbe di creare scompensi anziché miglioramenti (tali cibi e sostanze, infatti, se assunti in eccesso potrebbero creare danni per via del loro potere abrasivo e del loro livello di acidità!).

 

 

A prescindere dallo sbiancamento dentale, i nostri consigli per avere denti più bianchi e sani restano:

  • Lavare almeno 3 volte al giorno i denti (dopo i pasti principali) utilizzando le corrette tecniche di spazzolamento
  • Passare il filo interdentale e gli scovolini per rimuovere possibili depositi di cibo e placca tra dente e dente,
  • Sottoporsi a periodici controlli dal proprio dentista,
  • Effettuare sedute d’igiene professionale periodiche,
  • Evitare l’assunzione di cibi o bevande che possano avere effetti negativi sui denti (macchiandoli in caso di sostanze pigmentate o causando abrasioni se si tratta di sostanze acide)

Ricordiamo a tal proposito che anche l’effetto dello sbiancamento avrà durate diverse in base alle abitudini quotidiane assunte.

Indicativamente lo sbiancamento professionale avrà una durata che potrà oscillare dai 6 mesi ai 18. I risultati non sono fissi e permanenti, nel senso che alcune macchie o la colorazione tendente al giallo potranno ripresentarsi, soprattutto se non si curerà sufficientemente l’igiene orale quotidiana.

 

Per avere maggiori informazioni contattaci e intanto scopri altre informazioni cliccando sul link qui sotto… J

https://www.facebook.com/Federico.Palermo.Dentista/videos/510718719707745/

 

A presto e….Buon Halloween!

Menu