Gli effetti del fumo sulla sulla salute orale

Curiosità

Gentili pazienti rieccoci!

Il 31 maggio si è celebrata la giornata mondiale contro il fumo. Come tutti sappiamo tale vizio è estremamente dannoso per la salute, ma nonostante ciò, circa il 20% degli italiani non ha ancora smesso.

Nonostante le numerose campagne di sensibilizzazione, milioni di persone in tutto il mondo continuano a fumare, mettendo a rischio la loro salute. In questo articolo esploreremo gli effetti del fumo, con un focus particolare su quelli che produce sulla salute orale.

Il fumo è una delle principali cause di malattie croniche e mortali. Esso rappresenta il principale fattore di rischio per :

1. Malattie cardiovascolari. Il fumo danneggia i vasi sanguigni ed aumenta notevolmente il rischio di ipertensione, infarti e ictus.

2. Cancro. Il fumo è responsabile di circa il 90% dei casi di cancro ai polmoni, ma aumenta anche il rischio di tumori alla bocca, alla gola, all’esofago, alla vescica ed al pancreas.

3. Malattie respiratorie. Tale abitudine può causare bronchite cronica, enfisema ed altre malattie polmonari ostruttive croniche (BPCO).

4. Compromissione del sistema immunitario. I fumatori sono più suscettibili alle infezioni ed al rischio di una risposta immunitaria alterata (causa principale delle malattie autoimmuni).

A livello orale quali sono gli effetti del fumo?

La bocca è uno dei primi punti a contatto con le sostanze chimiche nocive presenti nel fumo e che subiscono la combustione del tabacco. Ecco alcuni dei principali effetti del fumo sulla salute orale:

1. Malattie gengivali. I fumatori hanno un rischio significativamente più alto di sviluppare gengiviti e parodontiti. Queste malattie compromettono la salute orale e possono portare alla perdita dei denti, se non trattate adeguatamente.

2. Discromie e macchie dentali. La nicotina ed il catrame del fumo di sigaretta possono macchiare i denti, rendendoli gialli o marroni. Queste macchie sono difficili da rimuovere con la normale igiene orale.

3.Alitosi. Il fumo può causare alito cattivo persistente. Questo è dovuto alla combinazione di residui di fumo nella bocca ed alla riduzione della produzione di saliva.

4. Riduzione della capacità di guarigione. Il fumo compromette la capacità dell’organismo di guarire le ferite, inclusi i tessuti orali. Ciò può complicare gli interventi chirurgici odontoiatrici  ed allungare i tempi di recupero dopo estrazioni dentali o altri trattamenti. Esso agisce sul

microcircolo, ritardando i processi di cicatrizzazione e guarigione .

5. Perdita ossea. La malattia parodontale, spesso causata dal fumo, può portare alla perdita dell’osso che sostiene i denti, rendendo necessarie procedure invasive per riparare il danno.

6. Aumento del rischio di cancro orale. I fumatori hanno un rischio notevolmente maggiore di sviluppare il cancro alla bocca, alla gola ed alla lingua. Questi tipi di cancro sono spesso diagnosticati in fase avanzata, rendendo il trattamento più difficile e meno efficace.

7. Aumento rischio insorgenza carie. La riduzione del flusso salivare, legata al fumo, aumenta di conseguenza la demineralizzazione dello smalto dentale, espandendo i denti ad un maggiore rischio di carie.

Fumo, malattia parodontale e impianti.

Oltre ai numerosi problemi già elencati, il fumo ha un impatto significativo sul successo degli impianti dentali e sulla salute gengivale. Due condizioni direttamente correlate e che possono dar vita a condizioni cliniche negative come: perimplantiti e le malattie parodontali.

1. Perimplantiti. Gli impianti dentali sono sempre più utilizzati per sostituire i denti mancanti. Tuttavia, i fumatori sono esposti ad un rischio maggiore di sviluppare perimplantiti, cioè di sviluppare un’infiammazione che colpisce i tessuti intorno agli impianti dentali. Questo può portare alla perdita dell’osso di supporto e, in casi gravi, al fallimento dell’impianto stesso. Inoltre, il fumo riduce il flusso sanguigno, compromettendo la guarigione ed aumentando la suscettibilità alle infezioni.

2.Parodontite. La malattia parodontale, è un’ infiammazione a carico del tessuto parodontale (tessuto di sostegno degli elementi dentali). I fumatori hanno un rischio molto più alto di sviluppare queste condizioni rispetto ai non fumatori. Il fumo influisce negativamente sul sistema immunitario, rendendo più difficile per il corpo combattere le infezioni. Inoltre, riduce l’apporto di nutrienti essenziali alle gengive, aggravando ulteriormente i danni.

Per prevenire queste gravi condizioni, è fondamentale smettere di fumare (o se proprio non si riuscisse cercare di ridurre il più possibile) e mantenere una scrupolosa igiene orale. I fumatori dovrebbero anche sottoporsi a controlli dentistici più frequenti per permettere all’odontoiatra di individuare precocemente eventuali segni di malattia.

Il sito del Ministero della Salute fornisce un quadro completo dei danni causati dal fumo, sottolineando che il tabagismo riduce significativamente l’aspettativa e la qualità della vita, influenzando negativamente vari organi e sistemi del corpo, tra cui l’apparato orale.

Per maggiori informazioni, puoi visitare la sezione dedicata del sito del Ministero della Salute

[oai_citation:1,I danni del fumo](https://www.salute.gov.it/portale/fumo/dettaglioContenutiFumo.jsp?id=5580&area=fumo&menu=vuoto)

Conclusioni.

Il fumo ha effetti devastanti sulla salute, inclusa quella orale. Macchie sui denti, alito cattivo, malattie delle gengive ed un rischio maggiore di cancro orale sono solo alcuni dei problemi che i fumatori devono affrontare. Smettere di fumare è la decisione più importante che si possa prendere per migliorare la propria salute generale e per mantenere una bocca sana. Affrontare la dipendenza da tabacco non è facile, ma con il giusto supporto e determinazione, è possibile smettere e vivere una vita più sana e libera da questo vizio dannoso

Il tuo sorriso merita il meglio!

Ti è piaciuto l’articolo e desideri maggiori informazioni sulla tua salute dentale? Contattaci telefonicamente o via email compilando il form per prenotare una visita senza impegno o per richiedere informazioni sul nostro studio!