BLACK STAIN

Bambini, Curiosità, Estetica

Cari genitori,
oggi affronteremo insieme il tema della black stain sui denti da latte..

Di che cosa si tratta?
Sono delle linee di pigmentazione nera continua o a tratti sulla superficie del dente o sul contorno gengivale.
Solitamente si presenta sui soggetti pediatrici e meno frequentemente nei soggetti adulti.

L’origine della pigmentazione puo’ anche essere dovuta ai solfuri ferrici, o ad un eccesso di ferro disponibile nei tessuti e nelle secrezioni (saliva).

La terapia classica applicata nella cura di questa patologia consiste nella rimozione dei pigmenti black stain attraverso numerosi metodi tra cui:dentifrici sbiancanti; pulizia professionale; lucidatura.

Interessanti le nuove frontiere dei pro biotici e dei prebiotici, sotto forma di integratori. Tra di essi spicca la Lattoferrina. Questa è una proteina che svolge una duplice funzione. Di controllo sulla flora batterica e quindi anche su quella responsabile di tale patologia e sul Ferro libero nel cavo orale; in quanto riesce a legarlo a se, ridistribuendolo successivamente nell’organismo.

I genitori di bambini affetti da questa antiestetica patologia spesso temono i commenti altrui circa l’igiene orale adottata e le prese di mira da parte dei bambini stessi, che potrebbero minare l’autostima e la serenita’ del proprio bambino.

Ma perché’ sentirsi la pecora nera del gruppo quando basterebbe una consulenza da parte di un esperto per risolvere il problema?

Articolo precedente
EVOLUZIONE DELL’ODONTOIATRIA
Articolo successivo
La buona igiene orale alleata contro il diabete. Tenere sotto controllo la parodontite fa scendere l’emoglobina glicata dello 0,4%

Post correlati

Nessun risultato trovato.

Menu