Intarsio…che cos’è?

E’ una valida alternativa all’otturazione in composito, con molte caratteristiche più performanti.

Possiamo descriverlo come un dispositivo protesico che consente di conservare la parte del dente rimasta sana e di sostituire la parte su cui era presente la carie con ottimi risultati estetici e funzionali.

L’intarsio viene solitamente realizzato sui denti posteriori andando a riempire la cavità creatasi dopo la

rimozione dei tessuti cariogeni.

Rispetto all’otturazione tradizionale ha migliori caratteristiche fisiche (per via dei materiali utilizzati) ed estetiche.

Il dentista, una volta rimossa la lesione cariosa, modella l’intarsio nella cavità del dente ricostruendo l’anatomia originale e ripristinando la funzione masticatoria.

In linea generale l’intarsio viene consigliato nei casi in cui si vadano a ricostruire parti più estese del

dente rispetto a piccole cavità .

Per realizzare l’intarsio il vostro dentista di fiducia dovrà preparare la cavità e rilevare l’impronta che verrà inviata ad un apposito macchinario (fresatore) .

Grazie alle moderne tecniche digitali è possibile realizzare il dispositivo anche direttamente in studio.

Si passa dopodiché alla successiva fase, ossia la cementazione con tecniche chiamate “adesive” che rendono un tutt’uno dente e dispositivo protesico.

Gli intarsi possono essere realizzati in diversi materiali: lega d’oro (oggi tecnica quasi in disuso per esigenze estetiche) o in materiali altamente estetici come compositi, ceramiche e nuovi materiali presenti in commercio.

Tra i vantaggi di questa tecnica abbiamo: un’altissima durabilità, biocompatibilità ed ottima protezione del dente.

Cerec… uno sguardo volto al futuro.

Inutile nasconderlo, ci sono sicuramente cose più piacevoli che ricevere un trattamento protesico dal dentista. Ma possiamo fare qualcosa affinché l’intervento avvenga nel modo più rapido e meno doloroso possibile.

Come?

Grazie al Cerec.

Questo dispositivo di ultimissima generazione è una svolta in ambito odontoiatrico e nello specifico in quello protesico.

Esso consente di giungere ad un restauro dentale in un’unica seduta, senza la necessità di un secondo appuntamento.

Grazie ad una specifica telecamera intraorale si potranno acquisire le impronte digitali tridimensionali della parte interessata.

Immediatamente dopo anche il paziente potrà visualizzare sullo schermo del computer il modello tridimensionale acquisito.

Step successivo sarà quello di elaborazione. Infatti, tramite il nostro dispositivo, il restauro verrà trasmesso all’apposito apparecchio che provvederà al fresaggio su un blocchetto di ceramica integrale.

Per concludere: il restauro pronto verrà inserito sulla cavità precedentemente preparata dall’odontoiatra e verrà cementato.

I vantaggi di Cerec…

Stop ai fastidiosi materiali da impronta: le impronte verranno acquisite con la telecamera digitale intraorale immediatamente. Ciò eviterà di mordere per diversi minuti materiali da impronta e di conseguenza di avvertire un senso di intorbidimento e dolori mandibolari.

Si avranno progetti di corone, intarsi in un’unica seduta, senza bisogno di un secondo appuntamento, venendo incontro alle esigenze di ogni paziente che non dispone di molto tempo.

Infine avremo una stabilità a lungo termine, grazie alla qualità del Cerec e delle esperte mani del Dottor Palermo il vostro sorriso sarà immediatamente bello e rimarrà tale anche dopo molti anni.

Menu