DECALOGO DI IGIENE ORALE QUOTIDIANA PER IL PAZIENTE DIABETICO.

Parodontologia

 

Gentili pazienti, bentrovati.

Nell’articolo di questa settimana si parlerà di malattia parodontale e diabete.

Come sappiamo le due patologie presentano molti tratti comuni, una reciproca influenza (estesa anche al benessere generale, mostrando ad esempio, note conseguenze delle suddette patologie sul sistema cardiaco, arterioso, ecc.) ed una stretta correlazione (sia per ciò che attiene i fattori di rischio, sia per quanto concerne la relazione tra l’insorgenza di una ed il peggioramento dell’altra).

 

Per comprendere a pieno questa relazione tra le due patologie citiamo una dichiarazione di due odontoiatri:

“La connessione tra salute orale e salute sistemica è bidirezionale, le malattie sistemiche, in particolare i disordini metabolici, influenzano la salute orale, allo stesso modo sembra che la salute orale possa influire sulla salute sistemica”.*

 

 

Ed eccovi un decalogo d’igiene orale pensato per i pazienti diabetici (e non solo) da seguire quotidianamente:

 

  1. Lava i denti almeno 3 volte al giorno (possibilmente 20-30 minuti dopo la fine dei pasti, per almeno due minuti) in questo modo ostacolerai la formazione della placca batterica
  2. Ricorda di spazzolare in maniera accurata anche le zone inter-prossimali e linguali dei denti. Se non fossi sicuro di essere stato accurato puoi utilizzare rivelatore di placca
  3. Lo spazzolino elettrico se usato correttamente risulta essere più efficiente di quello manuale (per quanto riguarda le setole ricorda di preferire quelle morbide in caso di recessioni gengivali)
  4. Utilizza il filo interdentale e lo scovolino per completare l’igiene orale (soprattutto nelle zone tra un dente e l’altro)
  5. Non trascurare la pulizia della lingua: spazzola e detergi anche lei, aiuterà anche per prevenire l’alito cattivo
  6. Effettua sciacqui con un collutorio antibatterico prescritto dall’Odontoiatra o dall’Igienista dentale di fiducia
  7. Se hai uno o più impianti le corrette manovre di igiene orale sono ancora più importanti: scovolini, fili spugnosi e spazzolino mono-ciuffo saranno fondamentali per mantenere in salute impianti e denti
  8. Riduci (preferibilmente elimina!!!) il fumo: esso rende la placca più aggressiva e compromette la tua salute (generale ed orale)
  9. Se hai la bocca secca (xerostomia) o una sensazione di bruciore alle mucose parlane con l’odontoiatra o l’igienista di fiducia: esistono dei presidi specifici (collutori, gel) in grado di aiutarti a risolvere il problema
  10. Mantieni una sana alimentazione ed uno stile di vita sano: limitando l’assunzione di cibi zuccherati fuori pasto facendo regolare attività fisica e limitando più possibile lo stress.

 

 

In base alla ricerca scientifica risulta chiaro attualmente come:

  • Si crei un circolo vizioso tra le due patologie: un controllo non sufficiente della glicemia aumenterà il rischio di complicanze orali, come le complicanze orali potranno portare ad un controllo insufficiente della glicemia)
  • Per un soggetto diabetico sia fondamentale prestare attenzione alla propria igiene orale
  • Il paziente diabetico dovrà prestare attenzione ai livelli di emoglobina glicata: dovrà essere sempre inferiore a 7.
  • Un soggetto affetto da malattia parodontale presenta un’elevata percentuale di soffrire di diabete
  • Una parodontite grave avrà effetti negativi sul controllo glicemico del paziente diabetico
  • Un’infiammazione orale (come quella legata alla parodontite) esporrà il soggetto diabetico ad un maggiore rischio di complicanze
  • Un mancato o inadeguato controllo della glicemia può compromettere la salute orale (nello specifico delle gengive)
  • Il ruolo dell’odontoiatra, a tal riguardo, risulta fondamentale: gli viene affidato un ruolo proattivo ed informativo (sia per quanto riguarda la focalizzazione dei potenziali rischi di entrambe le patologie, sia per quanto riguarda la stretta collaborazione col diabetologo).

 

Il fatto che vi sia una correlazione bidirezionale tra diabete e salute orale è chiaro, ma come si può ridurre gli effetti negativi di entrambe le patologie?

Prestando attenzione alla prevenzione, all’igiene orale, evitando il più possibile l’accumulo della placca batterica e mantenendo sotto controllo la glicemia! Tutto ciò sarà fondamentale per ridurre le influenze negative tra le due patologie ed avere una vita più sana!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

FONTI:

*Diabetes Mellitus: Considerations for Dentistry Srividya Kidambi and Shailendra B. Patel J Am Dent Assoc 2008;139;8S-18S

SIdP (Società Italiana di Parodontologia e Implantologia), AMD (Associazione Medici Diabetologi) e SID (Società Italiana di Diabetologia)

EFP, European Federation of Periodontology

Documento Congiunto Parodontite e Diabete" e il "Decalogo di igiene orale domiciliare in caso di diabete" a cura del gruppo interdisciplinare composto da SIdP (Società Italiana di Parodontologia e Implantologia), AMD (Associazione Medici Diabetologi) e SID (Società Italiana di Diabetologia).
Articolo precedente
MALATTIA PARODONTALE E PARTO PRETERMINE
Articolo successivo
Tumore del cavo orale.

Post correlati

Nessun risultato trovato.
Menu