Col termine bio-attivatore, viene identificato uno specifico dispositivo all’avanguardia nell’ambito dell’ortodonzia moderna.

Caratteristiche principali di questo tipo di apparecchio ortodontico sono:

  • Armonizzazione: verrà posta in essere un’azione rimodellante delle strutture dento-cranio-facciali: sbloccando l’occlusione, equilibrando le ATM e correggendo le linee mediane.
  • Multifunzionale: il dispositivo risulterà idoneo per la risoluzione di molteplici problematiche disfunzionali del paziente: corregge le abitudini viziate (come la suzione del pollice) migliorando la deglutizione e la respirazione ed eliminando le interferenze della lingua sui denti.
  • Terapia biologica: la terapia col bio-attivatore è considerata biologica in quanto non è assolutamente una terapia invasiva.
  • Tridimensionale: i dispositivi A.M.C.O.P. saranno in grado di agire simultaneamente su denti, muscoli e postura. Tale apparecchio, infatti, svolge un’azione funzionale, ortopedica-osteopatica e ricondiziona il sistema neuro-muscolare.
  • Successo: tale trattamento consentirà la realizzazione dell’equilibrio tra forma e funzione, raggiungendo un’estetica eccellente oltreché una funzionalità corretta.

Quindi, quella con il bio-attivatore, è considerata una terapia ortodontica biologica non invasiva volta al raggiungimento del miglior risultato possibile sia dal punto di vista estetico sia dal punto di vista funzionale e posturale.

Il loro utilizzo facilita notevolmente la crescita armonica dello scheletro facciale, attraverso una rieducazione muscolare e attraverso una correzione delle varie funzioni orali (deglutizione, aumentando la distanza tra labbra, guance e lingua dalle arcate dentarie.

Per quale paziente è consigliata:

  • Bambini: tale periodo l’ortodonzia intercettiva sarà in grado di effettuare importanti cambiamenti che semplificheranno la successiva fase di ortodonzia vera e propria.

 

  • Bambini in età scolare: in questo periodo la plasticità delle strutture scheletriche sarà sinonimo di velocità e maggior successo della suddetta terapia.

 

 

  • Adolescenti e adulti: anche per tali soggetti la terapia con il bio-attivatore risulterà estremamente utile (ovviamente i margini di tempo della terapia potrebbero essere più elevati) in quanto anche nel momento in cui la crescita e lo sviluppo facciale sono praticamente ultimati si può, attraverso l’educazione funzionale, modificare la forma ed intervenire sulla occlusione per correggerla e risolvere i danni posturali. Risulta essere adatto anche per il mantenimento degli obiettivi ortodontici raggiunti, per rendere migliore la qualità del sonno dei soggetti bruxisti, limitare il russamento notturno e sarà utile nella risoluzione di problematiche muscolo-tensive (come cefalee, dolori articolari, ecc.)

 

 

Per avere maggiori informazioni su tale terapia correttiva ortodontica prendete appuntamento, i nostri ortodontisti vi spiegheranno i dettagli di questa terapia.

Menu